Insieme per Pordenone

Memorial Barattin: grande festa alla cerimonia di chiusura

Cinque giorni di sport e spettacolo. La tredicesima edizione del “Città di Pordenone – VIII Memorial Barattin”, torneo internazionale di pallavolo giovanile, va in archivio come una delle migliori.

 

Semplicemente perfetta la macchina organizzativa guidata da Giovanna Della Barbara, in collaborazione con le associazione sportive di: Scuola Chions Fiume Veneto, Polisportiva Aquila Spilimbergo, Polisportiva Zoppola, Polisportiva Montereale, A.S.D. Maniago Volley e Via et Virtus Roveredo, con il patrocino dei comuni di Pordenone, Fontanafredda, Maniago, Roveredo in Piano e San Quirino.

 

Numeri impressionanti quelli del torneo, che ne testimoniano una volta in più la valenza turistica: 65 le squadre partecipanti (in rappresentanza di quattro nazioni: Italia, Germania, Slovenia, Austria e Polonia), 16 le strutture alberghiere interessante per un totale di oltre 700 prenotazioni, oltre 200 incontri disputati in due giorni, su 14 palestre della provincia di Pordenone.

 

Un week end dal profilo tecnico tattico di altissimo livello, tutto supportato dal grande calore dei tifosi e dei tanti genitori accorsi a sostenere questi piccoli, grandi sportivi.

 

“Adesso lo possiamo proprio dire: è stato un gran bel Torneo – commenta entusiasta Giovanna Della Barbara, presidente di Insieme per Pordenone Volley – Non solo perché tutto è andato bene, ma soprattutto perché il 13° Città di Pordenone, ha ancora una volta confermato che lavorare insieme per un obiettivo comune è cosa che può portare a risultati sorprendenti. Il ringraziamento va a tutto lo staff, ai volontari, agli sponsor, ai comuni, che hanno messo a disposizione gli impianti, agli arbitri e tutte le società che anche quest’anno hanno scelto di partecipare alla nostra manifestazione.“

 

Tra le autorità presenti, l’Assessore allo Sport Walter De Bortoli, il Vice presidente Fipav Regionale Silvano Zilli, Vice presidente Fipav provinciale Valter De Bortoli, il presidente provinciale Avis Alessio Buodo.

 

I risultati
Nella categoria Under 13 femminile il Ferravolo ASD vince contro Cassa Rur. FVG Fiumicello 2-1.
Nella finalina per il terzo e quarto posto il Mavrica vince 2-1 contro il CFV Etigrafh.
Nella finale Under 14 maschile disputata al Palasport di Spilimbergo il Tsv Muehldorf si conferma campione per il secondo anno consecutivo, battendo il Erredi Invent VTC per 2-0, terzo l’ Hessen (Germania).
Nella finale Under 14 femminile disputata al Palasport “Gallini”, la formazione del Bisson Gru, vince contro Pallavolo Ronchi (2-0). L’Olimpo 14 batte 2-0, Energy Dream Team.
Nell’Under 16 uomini trionfa l’Agorà Venezia per 2-0 contro i padroni di casa di Insieme per Pordenone Volley.
Sul gradino più basso la selezione territoriale di Pordenone C.S Prata.
In Under 16 femminile, in un Palagallini gremito in ogni ordine di posti, svetta il Synergy Duplomatickyocera che supera la National Team Austria per 2-1.
Nella finalina per il terzo e quarto posto OD Ljubljiana supera per 2-0 Volley Codognè.

 

A premiare gli MVP del torneo la campionessa paralimpica Giada Rossi: Under 16 donne Marie Bruckner (National Team Austria); Under 14 femminile, Piron Aurora ( Bisson Gru Vicenza), Under 14 maschile, Vehning Fritz (TSV Muehldorf) Under 16 uomini: Carraro Leonardo (Agorà Venezia); Under 13: Cevdek Federica (Ferravolo ASD).

 

Memorial Barattin si conferma ancora campione dei social: Torneo vincitrice sul campo e anche sui social network. I numeri che il 13° torneo “Città di Pordenone – VIII Memorial Barattin” ha fatto registrare su Facebook e Instagram sono un trionfo social. Le pagine della società di Insieme per Pordenone su Facebook raggiunge il picco settimanale di interazioni più alto, con addirittura ben 500 nuovi iscritti in tre giorni. 14236 persone raggiunte dai post, 8000 visualizzazione dei contenuti multimediali tra cui: le videoclip riassuntive e le voci dei protagonisti. Come sempre sono state, realizzate le finali streaming delle categorie dando la possibilità a tutti coloro che non potevano essere fisicamente a Pordenone, di assistere all’atto finale di questa tre giorni di pallavolo giovanile.

 

Come da tradizione per questa manifestazione, che ha una rilevanza Social di primissimo piano, non possono certo mancare gli hashtag, vale a dire le sigle, che identificano tutti i contenuti che sono stati pubblicati su Facebook e Instagram: #memorialbarattin  #cittàdipordenone sono le sigle ufficiali che hanno accompagnato anche questa ottava edizione e che ha permesso così di riconoscere e raccogliere tutti i post, ed in generale le notizie, le gallerie fotografiche e i video che hanno riguardato l’evento.